Rosè - Batic 2019 750 ml

€16.08 €22.97

Codice WBATRO19

Spedizione
Refrigerata 4°C - Garantita sui freschi

Refrigerata -18°C - Garantita sui surgelati

Garanzia 100%
Soddisfatto o rimborsato
Zero domande

Gianfranco Lo Cascio Top Selection

Selezione

GLC
Top Selection

Forse non lo sai, ma i più grandi consumatori di vini rosati al mondo sono i popoli delle nazioni che facevano parte dell’Impero Austro-Ungarico (tra cui, se te lo stessi chiedendo, c’è proprio la Slovenia).
Da queste parti, è tradizione bere dei rosati freschi, giovani, con un po’ di zucchero residuo, come aperitivo o a pasto.
Batic non si chiama fuori da questa tradizione, ma da vignaiolo eccentrico, innamorato del suo lavoro e devoto alla qualità totale l’ha leggermente reinterpretata.
Forse ti interesserà sapere che questo rosato di Cabernet Sauvignon viene dalla vigna più vecchia di tutta l’azienda, piantata nel 1968.
È un vino abboccato, ha un pochino di zucchero residuo che, incidentalmente, lo rende un’arma impropria su una pizza Margherita o su qualsiasi piatto con una dominante del pomodoro.
L’affinamento è breve, in acciaio, la bottiglia si svuota in un attimo ma questo non è un vino stupido, affatto.
Questo rosato color salmone, se stai ad ascoltarlo, svela una bella complessità, con note dove dalla frutta rossa si arriva a quella gialla, ha un’intensità, un corpo e una persistenza da non sottovalutare e – l’ho sperimentato personalmente – può essere fatto invecchiare in cantina con risultati eccellenti.
È forse uno dei vini più versatili che conosca per quanto riguarda gli abbinamenti a tavola: ho messo qualche suggerimento, ma puoi sperimentare a tuo piacimento partendo da questi spunti.

Abbinamento:

aperitivo, pizza, paste e risotti in rosso, carpacci di carne e pesce: estremamente versatile!

Alcool: 12,5°

Annata: 2019

Vitigno: 

Cabernet Sauvignon

Terreno:

Marna

Età Vigne:

51 anni 

Tipologia:

Rosè